background
Monastero Mater Carmeli Biella
image1 image2 image3 image4 image5 image6

La strada della fuga

I discepoli di Emmaus (Lc 24,13-35 ) 

emmaus02.jpgDue amici se ne vanno sconsolati verso Emmaus, il loro piccolo paese, distante undici chilometri da Gerusalemme.
Hanno vissuto una esperienza carica di esaltazione e sofferenza insieme, ricca di speranze e tanta delusione.
Il loro Maestro, Gesù, è stato crocifisso.
Come far passare l’amaro che è rimasto in bocca dopo che le cose non sono andate secondo i progetti sperati?

C’eravamo affidati a Lui, il Maestro. Ma ci ha tradito, lasciandosi ammazzare senza reagire, senza difendersi, senza tenere conto dei nostri bisogni.
Speravamo tanto che fosse Lui  a portare finalmente la pace nella nostra storia,a portare la luce nelle nostre tenebre, e invece…
Soli e amareggiati torniamo al nostro piccolo quartiere, alle occupazioni di prima.

Lui non doveva farci questo! In chi porre ancora la nostra fiducia dopo questa esperienza che ci ha scottato? Come pensare di fidarci di nuovo di qualcuno quando Lui che aveva raccolto tutti i nostri pianti e le nostre gioie ci ha lasciato, pensando solo a se stesso?

La strada della fuga è sempre in agguato al tramonto delle nostre giornate. Fuggire dalla realtà per metterci al riparo dalla verità.

Ma Gesù ci rincorre, imbocca la nostra stessa strada per affiancarci e ripeterci: “Stolti e lenti nel comprendere il mio amore per voi! Io vi ho scelti come amici e ho scelto liberamente di donare la mia vita per voi perché voi possiate trovarmi sempre nel fondo delle strade della vostra fuga.”

Quando il giorno volge al declino, quando la nostalgia di giorni sereni si fa sentire, quando vorremmo un amico con cui confidarci, quando tutto sembra essere stato illusione nella nostra vita…

Resta con noi Signore! Resta con noi e parlaci di Te; spezza con noi il pane che ci ridarà forza; accendi in noi la lampada che arde nel cuore e ci fa solleciti nel correre a ritroso per ricalcare antichi sentieri di genuino amore.

Ritroveremo così insieme la gioia di annunciare la verità che salva, l’amore che redime, la risurrezione che dà profumo di vita eterna alle nostre giornate.

Le  vostre Sorelle Carmelitane

 

:: Monastero Mater Carmeli Biella ... P. IVA 90050100024 ... 2018 ... policy ::
Powered by Castrovinci & Associati based on a Joomla Template by Globbersthemes