background
Monastero Mater Carmeli Biella
image1 image2 image3 image4 image5 image6

Coraggio non temete

 Dite agli smarriti di cuore: «Coraggio, non temete! Ecco il vostro Dio, giunge la vendetta, la ricompensa divina. Egli viene a salvarvi».Allora si apriranno gli occhi dei ciechi e si schiuderanno gli orecchi dei sordi. Allora lo zoppo salterà come un cervo, griderà di gioia la lingua del muto, perché scaturiranno acque nel deserto, scorreranno torrenti nella steppa. La terra bruciata diventerà una palude, il suolo riarso sorgenti d'acqua (Is 35,4-7a).


Vieni Spirito Santo e fai scendere su di noi la tua luce, perché il nostro cuore si apra alla comprensione della Parola, perché il nostro sguardo si posi su quella Parola che il Signore oggi vuole donarci.

Vieni Santo Spirito, manda a noi dal cielo un raggio della tua luce!Come il cervo anela ai corsi d’acqua, così la mia anima anela a te ,o Dio; l’anima mia ha sete di Dio, del Dio vivente!

Ci sentiamo spesso smarriti di cuore: che cosa fare? Abbattersi? Lasciare tutto e fuggire? Ma poi fuggire dove?

La Parola di Dio proprio in quel momento è più dolce e soave che mai: “Coraggio, non temete!”.

Proprio nel momento in cui ci sembra che il fallimento prema alle porta della vita, Dio ci dice che la sua ricompensa è vicina. Lui ci promette che la terra bruciata degli avvenimenti vissuti o subiti diventerà un luogo ricco di acqua, quindi produttivo per noi e per altri.

Riponiamo nelle mani del Signore la nostra sordità, la nostra difficoltà di parola!

Mettiamo cioè nelle sue mani quella parte di noi che è rimasta ferita, offesa e quindi barricata nel silenzio.

Non c’è un modo pratico, concreto, per guarire se non quello di una fiducia completa in Lui, il Signore della vita, il Signore della nostra vita che ripeterà ogni volta con amore “effatà” – apriti- al nostro cuore (cfr Mc 7, 31-37).

Vogliamo vedere aprirsi un nuovo orizzonte ogni giorno? Iniziamo la giornata con un affidamento fiducioso nelle mani di Dio.

Lui ci toccherà con la sua forza vitale, farà scendere il suo Spirito su di noi e allora il peso che ci opprimeva e che ci faceva zoppicare sarà tolto e torneremo a correre sulle vie della speranza.

Tu Signore sei fedele per sempre, tu solo rendi giustizia agli oppressi.

Liberaci dalle catene che ci fanno prigionieri di noi stessi, ridonaci la vista spirituale per vedere le tue opere seminate nel nostro quotidiano; allora anche noi con te ci prodigheremo per rialzare chi è caduto, per confortare i deboli, per dare il tuo Pane agli affamati.Te lo chiediamo per la potenza dello Spirito in Cristo nostro Signore. Amen! (cfr Salmo 145).

 

Le Sorelle Carmelitane

:: Monastero Mater Carmeli Biella ... P. IVA 90050100024 ... 2018 ... policy ::
Powered by Castrovinci & Associati based on a Joomla Template by Globbersthemes