background
Monastero Mater Carmeli Biella
image1 image2 image3 image4 image5 image6

Santità: utopia, sfida o possibilit

L’inizio: Dio ha sfidato Se stesso fidandosi nuovamente dell’uomo.
La fine: Dio è morto per noi quando eravamo ancora tutti peccatori.
In mezzo a questo inizio e questa fine c’è lo spazio dell’amore infinito di Dio che ci ha chiamati figli.
Oltre questo inizio e questa fine c’è la certezza di fede che ciascuno di noi  è chiamato ad essere simile  a Dio, perché lo  vedremo così come Egli è (cfr 1 Gv 3,2).

Abbiamo  dunque dentro di noi la scintilla della santità  ( = opportunità di vita felice per l’eternità ) che nessun buio può spegnere.

Abbiamo dentro di noi la scintilla della santità che ci porta a credere che la speranza risposta in Dio non delude.


Noi non seguiamo un’utopia!

Noi attuiamo una certezza: l’amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato, scrive S.Paolo ( Cfr. Rm 5,5).


Abbiamo dentro di noi la scintilla della santità: qual è dunque la sfida?

Se  quando eravamo nemici siamo stati riconciliati con Dio per mezzo della morte di Gesù, molto più ora saremo salvati mediante la sua vita (Rm 5,10).

La sfida è vivere da salvati, sentendo su di noi lo sguardo ricco di amore e misericordia di Dio.

La sfida è ribaltare dentro di noi le categorie della felicità e scoprire che esiste la beatitudine della povertà di spirito, della mitezza , della fame di pace e di giustizia.


La santità è una possibilità in mano  a tutti!

Difficile percorso se pensato con le nostre categorie umane di perfezione a gradini.

Impegno stimolante se vissuto nella logica del vangelo dove c’è da rallegrarsi ed esultare anche quando ci pestano i piedi e nessuno sembra ricordarsi di noi.


Utopia, sfida , possibilità: a te la scelta in questa settimana ricca di filo diretto con i nostri amici santi del cielo!


Parliamo  con il “nostro” santo ( il santo di cui portiamo il nome) nel silenzio del cuore e chiediamogli di esserci compagno di cammino.


Preghiamo in comunione ricordando  tutte le persone care defunte: hanno vissuto il loro percorso di santità su questa terra, ci sono accanto con una lanterna accesa per indicarci il cammino oltre l’orizzonte.

 

Le  vostre Sorelle Carmelitane

:: Monastero Mater Carmeli Biella ... P. IVA 90050100024 ... 2018 ... policy ::
Powered by Castrovinci & Associati based on a Joomla Template by Globbersthemes